24 luglio
Piazza Montanelli
La Ragazza di Kandinskij & Nouman

Il 24 luglio dalle ore 21.30 si esibiranno in concerto la ragazza di Kandinskij & Nouman, un duo, in acoustic, che rivisiterà un repertorio vibrante tra soul, jazz, funky e r’n’b; non tralasciando l’attenzione per la ricerca di brani inediti e nazionale.

Valeria Occhio, in arte la ragazza di Kandinskij, cantautrice attiva tra produzioni in studio e concerti si forma giovanissima nella sezione fiati e corista dell’orchestrina “ MUSICARTEATRO” nella riduzione operettistica di “Madame Butterfly” e “La Cavalleria Rusticana” per il Teatro G. Verdi di Firenze, passando poi allo studio del coro gregoriano, di chitarra classica e basso elettrico. Con l’arrivo delle prime band (Res Cogitans, Le Solite Cose) inizia lo studio della musica afro americana ( Soul, Jazz, Blues), continuativo fino al 2015, anno in cui l’incontro con Titta Nesti apre la strada allo studio esclusivo dell’improvvisazione jazzistica. Nel corso degli anni collabora con diversi enti e associazioni culturali in qualità di cantante e arrangiatrice in progetti come “Oltre il muro”: omaggio all’opera di Fabrizio De André per MAREA FESTIVAL FUCECCHIO; produttrice e interprete in spettacoli musico teatrali “Non al denaro, non all’amore né al cielo” regia di Moira Bartoli per LE NINFEE con il comune di Empoli; compositrice delle musiche per la lettura di “Cyrano d” per la regia di David Baldanzi. Attualmente impegnata alla stesura di un nuovo lavoro in studio e in attività di insegnamento canoro e di propedeutica musicale.

Alessandro Colombini, conosciuto come Nouman, inizia lo studio della chitarra all’età di 9 anni con il jazzista Maestro Carlo Buscemi. Porta avanti di pari passo lo studio della chitarra Fingerstyle e di quella elettrica spcializzandosi nelle accordature aperte,slide bottleneck e tutti i generi rurali del blues. Studia presso l’accademia Music ArtworkVillage di Ponsacco. Implementa con svariati seminari e lezioni con i più noti turnisti italiani (Andrea Braido, Giacomo Castellano, Massimo Varini ecc..) raggiungendo un’ampia versatilità.
Grazie allo sconfinato amore per gli strumenti si specializza nei rudimenti della liuteria e sulla conoscenza delle chitarre nuove e da collezione.
Partecipando a diverse fiere, riesce a unire il mondo della liuteria a quello della musica mostrando chitarre e amplificatori di differenti marche in occasioni nazionali e internazionali.
Si specializza nella musica Manouche (gypsy jazz) sotto la guida di Salvatore Russo, Stochelo Rosenberg, Angelo Debarre.
Collabora e suona in Festival italiani ed esteri.

La sera sera di mercoledì 24 luglio a Fucecchio ci sarà “Calici sotto la Luna”, una serata dedicata alle degustazioni di vini e intrattenimento musicale.

Newsletter

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi